Marco è il nostro preparatore atletico, pochi giorni fa gli abbiamo chiesto che differenza c’è tra la ginnastica definita “dolce” e quella posturale.

Leggete cosa ci ha risposto qui di seguito.

“La ginnastica dolce viene definita tale perché utilizza tutti movimenti dolci, leggeri, senza sforzi eccessivi. Gli esercizi fisici sono semplici ma vanno a stimolare molte parti del corpo che utilizziamo poco o quasi mai durante il giorno. La ginnastica posturale, invece, viene eseguita attraverso esercizi e movimenti che mettono la struttura muscolare in equilibrio. Questi esercizi hanno come scopo ultimo quello di abituare il corpo a delle posture da assumere quotidianamente per poter eseguire i movimenti in maniera corretta.

Essa prende spunto sia dallo Yoga che dal Pilates, ma alla base vi è sempre la correzione degli compensi acquistati nell’arco della vita, sia come conseguenza di eventi traumatici (fisici ed emotivi) sia come conseguenza di atteggiamenti abitudinari (nello stare in piedi o seduti davanti a una scrivania), serve inoltre a prevenire patologie muscolo scheletriche come protrusioni discali o ernie.

Essa mira infine ad acquisire una maggiore coordinazione, una migliore consapevolezza di se stessi negli spazi e all’apprendimento delle posizioni corrette da assumere.

Si parla dunque di riequilibrio posturale atto a ridare al corpo armoniosità e libertà di movimento.

Molti mi chiedono quale sia più adatta dai 50 anni in su, io rispondo che bisogna valutare caso per caso.

Ecco perché qui nella palestra a Gerbole di Rivalta, come prassi offriamo una consulenza prima di proporre qualsiasi tipo di corso/allenamento.

Anche tu vuoi affidarti a dei professionisti e avvalerti della loro consulenza prima d’intraprendere un nuovo percorso nel mondo del fitness?

Vieni a trovarci a Via Carignano, 65/2 a Gerbole di Rivalta di Torino!

CategoryMetodo Fit Me
Logo_footer   
     © 2019 Centro Fit Me di A.S.D. duemila18
Web Marketing Operativo

Privacy Policy - Statuto